Ubiquinolo: a cosa serve al corpo

Ubiquinolo: a cosa serve al corpo

L’Ubiquinol è un potente antiossidante che deve provenire dal cibo. Gli studi dimostrano che più della metà delle persone sono carenti di questa sostanza. La mancanza di coenzima Q10 è particolarmente evidente dopo i 30 anni, quando i livelli nel corpo diminuiscono.

Accelera il processo di invecchiamento della pelle, la comparsa di rughe, porta al deterioramento degli organi interni e del cervello. L’ubiquinolo gioca un ruolo particolarmente importante nella soppressione dei radicali liberi, che causano danni cellulari e possono aumentare il rischio di cancro. Il consumo di quantità sufficienti di questa sostanza può prevenire molte malattie, dal cancro al morbo di Alzheimer. Integratori di testosterone e Ubiquinolo, farmaci essenziali per rallentare l’invecchiamento, mantenendo l’equilibrio di tutti i componenti del corpo

Cos’è l’ubiquinolo

L’Ubiquinol è il coenzima Q10, o ubichinone, nella sua forma più biodisponibile. Si trova negli integratori e in varie medicine che si prendono per via orale. Il corpo è in grado di sintetizzare la sostanza stessa, ma solo in piccole quantità per coprire i bisogni di base. Inoltre, dopo il picco tra i 20 e i 30 anni, i livelli nel corpo scendono a cascata. Questo aumenta la necessità di utilizzare preparati di ubiquinolo, così come di aumentare la quantità di prodotti contenenti il composto nella dieta. Alle persone dopo i 35-40 anni si raccomanda di assumere ubiquinolo su base regolare, per sopprimere i radicali liberi, ridurre il rischio di cancro e ringiovanire la pelle, gli organi e altri tessuti.

L’ubiquinolo è richiesto dal corpo per la produzione di energia e la consegna di ossigeno. La sostanza è coinvolta nella sintesi dell’ATP, il che la rende un collegamento importante nella produzione di energia. I principali benefici dell’ubiquinolo nel corpo sono:

  • Ridurre il danno ipossico da mancanza di ossigeno;
  • Generazione di energia;
  • Rallentando l’invecchiamento e inibendo l’attività negativa dei radicali liberi;
  • Maggiore tolleranza allo stress fisico;
  • Rafforzamento del sistema immunitario.

Effetti dell’assunzione del coenzima Q10

L’efficacia dei prodotti a base di ubiquinolo è estremamente elevata per mantenere la salute e migliorare la qualità generale della vita. Gli effetti sono particolarmente pronunciati nella mezza età e nell’età adulta. Nelle persone sotto i 25 anni, i benefici dell’ubiquinolo non saranno particolarmente pronunciati, ma gli integratori possono essere utilizzati per compensare le carenze nella dieta o per l’esercizio regolare.

I principali effetti della supplementazione sono:

  • Mantenere l’equilibrio energetico del corpo;
  • Soppressione dei radicali liberi nel corpo, riducendo il rischio di cancro e altre disfunzioni cellulari;
  • Aumentare le prestazioni mentali e fisiche;
  • Rafforzamento del sistema immunitario (soprattutto in caso di funzioni immunitarie soppresse);
  • Ringiovanimento di tutti i tessuti, rallentando i processi di invecchiamento.

Un effetto importante che è ancora attivamente studiato dagli scienziati è l’effetto anti-cancro. Il farmaco non dà una protezione completa, ma il suo potente effetto antiossidante riduce significativamente i fallimenti cellulari, il che abbassa il rischio di alcune forme di cancro. In età adulta, i preparati contenenti ubiquinolo possono ridurre l’atrofia muscolare, mantenere il tono della pelle e ridurre il rischio di malattie mentali. Il Q10 supporta anche la salute del cuore. La ricerca scientifica dimostra che la compensazione dei livelli in costante diminuzione della sostanza nel corpo ha un supporto pronunciato del sistema cardiovascolare.

Effetto del coenzima sull’immunità

Il lavoro del sistema immunitario è la principale difesa del corpo. Una concentrazione adeguata di ubichinolo è una delle condizioni importanti per il mantenimento dell’immunità. Il consumo della sostanza sotto forma di integratore ha un effetto positivo sulla ghiandola del timo, aumenta anche i livelli di granulociti e immunoglobuline nel sangue. Tutto questo aumenta la resistenza alle malattie infettive e può essere uno strumento efficace per proteggere dalle infezioni respiratorie acute stagionali.

Gli effetti dell’ubiquinolo sul corpo femminile

L’Ubiquinol è necessario alle donne per rallentare il processo di invecchiamento. Una delle principali manifestazioni dell’invecchiamento è l’appassimento della pelle, il coenzima è in grado di ridurre i danni dei raggi UV e rallentare questo processo. Mantenere il livello della sostanza nel corpo attraverso l’alimentazione o gli integratori riduce i processi ossidativi nelle cellule della pelle. Questo mantiene la pelle tonica, liscia e previene le rughe. Ci sono prove che il rischio di sviluppare il cancro della pelle e i melanomi è ridotto quando il coenzima è usato a lungo termine.

Un altro effetto importante è la normalizzazione dell’equilibrio ormonale. Questo è particolarmente importante per la fertilità. Ecco perché l’assunzione di ubiquinolo è importante per le donne che stanno pianificando una gravidanza. Supporta anche il tessuto ovarico riducendo i processi ossidativi e previene molte malattie.

Applicazione del Q10 nello sport

Per gli uomini coinvolti nello sport, l’ubiquinolo può essere un modo per migliorare le capacità di recupero. Questo vale non solo per il tessuto muscolare, ma anche per il SNC e il sistema endocrino. La sostanza riduce anche gli effetti dello stress ossidativo, quindi il Q10 può essere considerato uno strumento importante per ridurre il rischio di sovrallenamento. L’uso regolare della sostanza permette di esercitare più frequentemente e intensamente, il che accelera direttamente la progressione.

Un’altra importante proprietà dell’ubiquinolo è il sostegno all’equilibrio energetico. Anche se il coenzima Q10 non può essere considerato un “integratore energetico” nella sua forma pura, l’uso regolare della sostanza può aumentare il vigore e l’energia, stimolare l’attività non solo fisica ma anche mentale.

Effetto dell’ubiquinolo sulla funzione cognitiva

La sostanza ha un effetto pronunciato sulla prontezza mentale e sulle funzioni cognitive. Inoltre, questo effetto non si sente solo in età adulta, ma anche negli adolescenti. Il composto colpisce i mitocondri, la cui attività diminuisce gradualmente con l’età. Mantenere i mitocondri sani e ridurre i processi ossidativi nelle cellule cerebrali può stimolare la funzione cognitiva, migliorare la memoria, la concentrazione e la reazione.

La carenza di Q10 può verificarsi in diverse età, anche nei bambini, in un contesto di rapida crescita. Tutto questo può avere un effetto negativo sulle prestazioni mentali. L’assunzione di ubiquinolo a dosi terapeutiche può ridurre gli effetti negativi della carenza e aumentare la funzione cognitiva.

Alimenti con il più alto contenuto di ubiquinolo

La quantità di alimenti nella dieta che contengono coenzima Q10 può determinare quanto ubiquinolo prendere dagli integratori. Secondo le statistiche dei nutrizionisti, anche le diete più ricche di nutrienti (mediterranea, giapponese, ecc.) possono fornire non più del 40-45% del coenzima. Ciò è dovuto a una diminuzione della quantità di micronutrienti negli alimenti e della qualità del cibo.

Elenco degli alimenti che contengono la più alta quantità di Q10 (in mg per 100 g)

  • Fegato di manzo – 40;
  • Lombo di maiale – 25;
  • Petto di pollo – 14;
  • Lombo di manzo – 5,3;
  • Broccoli – 3,9;
  • Arance – 0,8;
  • Sgombro – 0,5.

Come prendere il coenzima Q10

I produttori producono la sostanza sotto forma di capsule o compresse di gelatina morbida. In media, ogni capsula contiene circa 50-100 mg di principio attivo. È meglio prenderlo con i pasti, perché questo permette al composto di essere completamente assorbito senza la degradazione dell’ambiente acido dello stomaco. In generale, l’integratore viene assunto 1-2 volte al giorno, anche se per l’assunzione esatta è necessario studiare le istruzioni sulla confezione di Ubiquinol.

Il dosaggio giornaliero standard è di 100 mg. Il superamento di questo limite non avrà effetti degni di nota (a parte la stimolazione del SNC e l’aumento del vigore), ma può causare effetti collaterali. Tra i principali ci sono un’eruzione cutanea, disturbi digestivi, maggiore stanchezza e nausea.

Ci sono prove che l’ubiquinolo dovrebbe essere preso con le vitamine C ed E per aumentare l’efficacia. Un tale corso aumenterà significativamente l’effetto di tutti i componenti grazie alla sinergia.

Ubiquinone e ubiquinolo in che cosa è la differenza

C’è una confusione di termini quando si confronta l’ubichinone o l’ubichinolo. Sono lo stesso composto e si presentano in forme diverse. L’ubiquinolo è una forma ridotta di ubiquinone, cioè il coenzima Q10. È la sostanza più biodisponibile che si raccomanda di assumere. La struttura chimica è l’ubichinone, a cui è stata aggiunta una molecola di idrogeno.

L’Ubiquinone è una controparte più economica che si presenta sotto forma di capsule di olio. È una sostanza già ossidata, quindi non è altamente biodisponibile. Questa è l’unica differenza tra l’Ubiquinol e il Q10 nella sua forma ossidata.

Ubiquinol rating dei migliori integratori

Il coenzima è prodotto da molti produttori, comprese le marche sportive. Alcuni degli integratori di migliore qualità e più efficaci di marche rinomate includono:

  • Ubiquinol di NOW è l’opzione con il miglior rapporto qualità-prezzo. Ne contiene 100 mg, che è equivalente a una dose giornaliera. Il produttore è disponibile in 60 e 120 capsule. C’è anche una porzione da 200 mg nella gamma NOW, raccomandata per prevenire rapidamente le carenze;
  • Ubiquinol con QH Kaneka del Doctor’s Best è un integratore di qualità con un ottimo valore. È inferiore a NOW a causa del suo contenuto di capsule da 50 mg;
  • Ubiquinol di Solgar è un integratore di una delle marche più affidabili e di alta qualità del mondo. Contiene Q10 di alta qualità ed è disponibile in capsule da 100 e 200 mg. Ha uno svantaggio significativo – il prezzo estremamente alto rispetto ad altri integratori;
  • Ubiquinol, QH-Absorb + PQQ della Jarrow Formulas è un integratore di alta qualità che contiene non solo Q10, ma anche PQQ – un altro coenzima che migliora l’effetto dell’ubiquinolo. Come per Solgar, l’unico inconveniente è il costo elevato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *